Innovazione di prodotto e di processo

Nuovi materiali e processi innovativi

Nel settore dei materiali, il Consorzio è impegnato nello sviluppo e applicazioni di nuovi materiali e nelle valutazioni di eco-compatibilità degli stessi. L’attività di ricerca si è concentrata prevalentemente sulle:

  • materie plastiche e nanocompositi polimerici - sviluppo di nanocompositi con funzionalità mirate (proprietà antiurto, proprietà di barriera ai gas, proprietà antifiamma) per applicazioni in specifici settori industriali (packaging, auto motive, ecc.), studio delle loro principali proprietà fisico-meccaniche e verifica della loro resistenza al degrado ambientale.
  • materiali compositi, come per esempio i compositi a base di farina di legno/poliolefine (Wood Plastic Composites – WPC) - progettazione e produzione di diverse tipologie di manufatti in WPC (tavole per camminamenti e/o gradini, passerelle, pali, profili strutturali da utilizzarsi come pannelli fonoassorbenti/fonoisolanti, ecc.), studio delle principali proprietà fisiche e meccaniche del prodotto finito, analisi della loro durata in ambienti naturali.

L’attività di ricerca nel settore dei nuovi materiali è sempre accompagnata dalla messa a punto dei processi, innovativi e non, in vista di un loro trasferimento al sistema produttivo, e alla valutazioni ambientali dei materiali e processi produttivi (per es. sviluppo di materiali eco-compatibili, verifica delle tecnologie capaci di recuperare dai manufatti finiti le materie prime e l’energia in essi contenuti come alternativa al loro smaltimento in discarica, prove di riutilizzo e di inertizzazione, ecc.). Per l’analisi dei potenziali impatti ambientali dei prodotti e/o processi industriali il CVR si avvale di metodologie di Analisi del Ciclo di Vita (LCA – Life Cycle Assessment) ed eco-design.

Attraverso i laboratori di caratterizzazione si possono effettuare caratterizzazioni composizionali, analisi spettroscopiche (per es. UV/Vis, FTIR, ICP-OES, ecc.), al microscopio (microscopio a forza atomica AFM, microscopio elettronico a scansione SEM), termiche ed elettrochimiche dei materiali/prodotti.

Le competenze acquisite permettono di offrire consulenze nella soluzione di problemi di produzione (problem solving) e nella valutazione ed ottimizzazione di processi e prodotti e manufatti industriali che producono o utilizzano tali materiali, attraverso l’integrazione delle attività di indagine sperimentale e produzione di prototipi condotte presso i propri consorziati.